Progetto Reti della natura

Gli spazi dell’«Orto in Villa, di Meano
e «L’orto Villano» di Villazzano
ospitano da diversi mesi
ottanta bambini delle scuole primarie
De Carli e Bellesini, nell’ambito di un
progetto di avvicinamento alla natura
ed ai ritmi di crescita delle piante.
L’iniziativa, che si avvale del
contributo della Fondazione Caritro
di Trento e Rovereto, si intitola «Reti
della natura,, e si propone di far
conoscere, aprendo agli scolari due
spazi facilmente raggiungibili a piedi,
il funzionamento della coltivazioni
domestiche, la biodiversità della
collina di Trento e, in generale, uno
stile di vita più sano e attento
all’ambiente. Un appuntamento per i
bambini che aderiscono al progetto è
a cadenza settimanale, mentre
alcuni esperti del settore, sia del
mondo agricolo, sia
dell’educazione, accompagneranno
i partecipanti in un percorso di
avvicinamento alla costruzione di
un piccolo orto per uso personale.
Nato grazie ad una collaborazione
tra Libera-Mente, l’associazione dei
genitori che promuovono il metodo
montessoriano di Trento, gli
istituto comprensivi Trento 6 e 7,
l’associazione Richiedenti terra e la
Pro loco Cà Comuna, il progetto si
basa su una metodologia didattica
di carattere esperienziale, in cui gli
alunni sono chiamati a mettere in
pratica quanto appreso sul campo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...